AS
www.asinformatica.net
consulenza e sviluppo software
Consigli per gli acquisti

Agli amici che mi chiedono consigli sugli acquisti di materiale informatico dedico qualche suggerimento dettato dall'esperienza.

Notebook

Un computer portatile può costare 300 o 3000 euro: come scegliere?

Per prima cosa interrogatevi sull'uso che intendete farne:

In ultima analisi, a ciascuno, in funzione delle proprie necessità e valutazioni, il compito di trovare il giusto punto di equilibrio tra:

In generale il costo sale in maniera direttamente proporzionale alle prestazioni e, al crescere di queste, inversamente proporzionale alle dimensioni. Anche a questa scelta si applica un concetto fondamentale della teoria dei sistemi: l'ottimizzazione del tutto passa per la sub-ottimizzazione delle singole parti. Esisteranno sempre dei trade-off: potrò avere il massimo in una caratteristica solo rinunciando al meglio sotto altri profili.

Riguardo la scelta della marca, a ciascuno le sue preferenze, le mie vanno a marchi di qualità sotto il profilo del prodotto come del supporto (cito, senza pretesa di esclusività, HP, Dell, ASUS). Altro elemento importante è la garanzia, che in Italia per legge è di due anni, un anno per chi acquista con partita IVA, salvo migliori condizioni offerte dai produttori. E' da tener presente che le riparazioni fuori garanzia possono essere assai costose, tanto da indurre a prendere in considerazione la sostituzione della macchina. Per questo motivo può valer la pena di considerare l'acquisto di estensioni della garanzia.

Stampanti

La scelta di una stampante per la casa o il piccolo ufficio ruota essenzialmente intorno al fattore costo per copia, dato dal costo delle cartucce di inchiostro in rapporto al numero di stampe ottenibili. Le stampanti o multifunzione (combinazione di stampante, scanner, fotocopiatrice, a volte fax) a bassissimo costo, pensate per la casa, hanno dei costi per copia molto elevati. Salendo di prezzo si trovano stampanti e multifunzione pensate per il piccolo ufficio, con maggior velocità e costi per copia sensibilmente più ridotti, specie usando le cartucce di massima capacità ("XL"). E' pertanto necessaria una realistica valutazione delle proprie esigenze e dei volumi di stampa attesi.

Personalmente non ho mai avuto esperienze felici con le cartucce di stampa "compatibili" o riciclate, preferisco usare cartucce originali, con gli accorgimenti detti. Ovviamente è solo la mia opinione.

Per gli appassionati di fotografia esistono stampanti in grado di dare i risultati migliori in questo campo, a scapito però della qualità, della velocità e del costo nell'uso generico.